Documentari in concorso 2023

Solitudine a due

Regia:  Lilian Sassanelli

Produzione:  ZeLIG

Montaggio:  Lucija Ana Ilijić

Fotografia:  Anna Schweitzer

Origine: Italia 2022

Durata:  44′

Sinossi

Qual è il segreto di un amore per la vita? Di cosa hanno bisogno due individui per accettarsi in tutta la loro complessità umana? Elke e Klaus, una coppia di ottantenni, hanno costruito una vita insieme e dato vita ad una famiglia numerosa. La regista, Lilian, ha 29 anni. Appartiene dunque ad un’altra generazione. Una generazione che ha paura di amare e non riesce a stare in una relazione molto a lungo. La sua curiosità di capire l’ingrediente segreto dell’amore la spinge a intavolare conversazioni con la coppia e a leggere insieme le lettere scambiate negli anni. Il frutto della sua ricerca non si traduce in una sola risposta. Il risultato è il film stesso che attraverso l’osservazione mostra la quotidianità dell’amore di due anziani, mettendo luce sulle sue varie sfaccettature. Elke prova un amore diverso da quello che Klaus prova per lei, un amore che è cambiato nel tempo. È dunque sufficiente accettare che l’amore si manifesti in forme diverse e mutevoli per continuare a vivere?

 

Solitudine a due è uno dei sette documentari in concorso per il Parma Film Festival 2023.

Carta Urgente Para Colombia

Regia: Alberto Diana

Montaggio: Alberto Diana

Produzione: Gaetano Crivaro e Margherita Pisano (L’Ambulante)

Origine: Italia 2022

Durata: 12’ 

Sinossi

Maggio 2021. Il popolo colombiano scende in piazza a manifestare: la polizia risponde con il fuoco. Osservo le barricate da un altro continente: i filmati e le testimonianze degli amici rimasti a Medellín danno voce a un paese che non si arrende, facendo riaffiorare ricordi che sembravano ormai lontani.

 

Carta Urgente Para Colombia è uno dei sette documentari in concorso per il Parma Film Festival 2023.

Controluce

Regia: Isabella Balestri

Sceneggiatura: Nicolò Biasci, Giacomo Romanò, Giorgio Lacroce

Fotografia: Riccardo Asti

Direttore di produzione: Dario Pastori

Aiuto regia: Francesco Vittor

Suono: Mattia Gaione, Gabriele Ciuffo, Francesco Nardi, Federico Occhionero

Montaggio: Francesco Domaneschi, Cecilia Rizzi

Animazione: Niccolò Tonani

Grafica: Giorgia Lanci

Musiche: Luigi Suardi, Andrea Cotroneo, Tarek Bouguerra, Cristian Labelli, Vittorio Duò

Origine: Italia 2022

Durata: 25′

Sinossi

Il mockumentary integra filmati e fotografie d’archivio realmente esistenti a elementi di fiction che legano il tutto. Un personaggio di finzione (la prima e unica donna che lavorò come operatrice per i fratelli Lumière) si muove nel mondo reale del cinema delle origini, con tutti i conflitti e gli snodi narrativi che ciò comporta.

 

Controluce è uno dei sette documentari in concorso per il Parma Film Festival 2023.

Manuale di cinematografia per dilettanti – Vol. I

Regia: Federico Di Corato

Sceneggiatura: Federico Di Corato

Montaggio: Guglielmo Trupia

Suono: Giulia La Marca

Grafiche e animazioni: Sara Galli

Produzione: Enece Film in associazione con Lab 80 film

Origine: Italia 2022

Durata: 20’ 

Sinossi

Sullo sfondo di un’Italia che attraversa gli anni della dittatura fascista, un uomo facoltoso ma ignoto alla storia scruta il mondo con la sua piccola cinepresa. A guidarlo e istruirlo, c’è un manuale in cui l’apparente oggettività della tecnica nasconde il germe dell’ideologia. Ma nelle immagini ancora affiorano, ineffabili, i segni di una resistenza.

 

Manuale di cinematografia per dilettanti – Vol. I è uno dei sette documentari in concorso per il Parma Film Festival 2023.

Sonnenstube

Regia: Davide Palella

Operatore di ripresa | Direttore della fotografia: Alessandro Perillo

Aiuto regia: Ben Donateo

Mix audio | Sound design: Fabio Vassallo

Montaggio: Davide Palella

Origine: Italia, Svizzera 2022

Durata: 8′

Sinossi

Sergio Cortesi, direttore della Specola solare di Locarno-monti e fondatore della Società astronomica ticinese, ha dedicato la sua vita all’osservazione del Sole.

Alla Specola Solare, osservatorio astronomico specializzato nell’osservazione solare, dal 1957 al 2021, Cortesi ha realizzato oltre 15.000 disegni delle macchie solari, ovvero regioni della superficie del Sole caratterizzate da una forte attività magnetica. Più è alto il numero di macchie solari presenti sul Sole, più è probabile che si verifichino delle tempeste solari.

Una tempesta solare di enormi proporzioni sarebbe in grado di innescare delle potentissime correnti sul nostro pianeta che, sovraccaricando la rete elettrica di molti Paesi, causerebbe settimane di buio in vastissime aree del mondo.

 

Sonnestube è uno dei sette documentari in concorso per il Parma Film Festival 2023.

Fuoritempo

Regia: Matilde Ramini

Fotografia: Lorenzo Covi

Montaggio: Alessandra Bassi

Suono: Alessandra Bassi, Matilde Ramini, Riccardo Spagnol

Produzione: Zelig

Origine: Italia 2022

Durata: 46’ 

Sinossi

Sante Notarnicola è morto da meno di due anni. E’ stato un rapinatore di banche durante gli anni ’60 e ha passato un terzo della sua vita in prigione. La regista scopre i suoi scritti e i suoi ideali comunisti grazie all’incontro con un gruppo che l’ha conosciuto. In una piccola stanza di un appartamento di Bologna, leggono le sue poesie e ricordano una figura che assume tratti mitici. Il loro trasporto per i temi a lui cari lasciano trasparire un amore profondo, rivolto verso un uomo che ha vissuto gran parte della sua vita in un tempo lontano rispetto al loro. I materiali di archivio che raffigurano e riguardano Sante Notarnicola raccontano una storia che è personale, ma non soltanto individuale. Questo viaggio fuoritempo attraverso filmati del secolo scorso, poesie e ideali politici porta la regista a specchiarsi nelle convinzioni e nei dubbi dei protagonisti.

 

Fuoritempo è uno dei sette documentari in concorso per il Parma Film Festival 2023.

In tutte le ore e nessuna

Regia: Davide Minotti e Valeria Miracapillo

Sceneggiatura: Aslı Erdoğan

Produzione: Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico

Origine: Italia 2023

Durata: 20′

Sinossi

Aslı Erdoğan è tra le più importanti autrici turche contemporanee. Scrittrice, giornalista e attivista, nel 2006 viene arrestata e accusata di propaganda verso un’organizzazione terrorista. Attualmente vive in esilio in Europa, lontana dalla sua terra. 

I versi dei suoi componimenti poetici fungono da fili rossi in questa opera breve realizzata a partire da immagini d’archivio. I fotogrammi del passato – dal più lontano al più recente – diventano un pretesto, uno strumento di liberazione dei ruoli sociali e una denuncia alla repressione della libertà delle donne. Si parte dalla Turchia, ma a poco a poco siamo invitati a dimenticare i riferimenti geografici, in un flusso visivo e sonoro in cui le lingue si mescolano, le epoche e le memorie si sovrappongono e le identità svaniscono. I volti delle donne vengono volutamente offuscati, cancellati, interpolati con altre immagini: restano corpi che potrebbero appartenere a qualunque donna di qualunque società nel mondo, che rivendicano la propria presenza in tutte le ore e nessuna.

 

In tutte le ore e nessuna è uno dei sette documentari in concorso per il Parma Film Festival 2023.

Sei un giovane cineasta tra i 18 e i 35 anni?

INFORMAZIONI

INGRESSO FILM SERALI h. 21

I film saranno in lingua originale con sottotitoli in italiano dove indicato.

 

Intero € 8
Ridotto € 6 (under 30, over 60, Argento Vivo)

Abbonamento 5 film a scelta + bag del festival in omaggio € 20 (acquistabile al Cinema Astra e Cinema d’Azeglio)

 

Gli appuntamenti sono gratuiti e ad ingresso libero fino ad esaurimento posti salvo ove espressamente indicato.

LE SEDI DEL FESTIVAL

 

Cinema Astra – Piazzale Volta 3

Cinema D’Azeglio – Via D’Azeglio 33

Casa della Musica – Piazzale San Francesco 1

Aula Ferrari – Università di Parma – Via D’Azeglio 85

APE Parma Museo – Str. Luigi Carlo Farini 32/a

Caffè del Prato – Piazzale San Francesco 1

ISREC Parma – Vicolo delle Asse 5

Teatro al Parco – Parco Ducale 1

INFORMAZIONI (SMS O WHATSAPP)

Cinema Astra: 366 2376453
Cinema D’Azeglio: 327 8174494

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.